RESPONSABILE TECNICO GESTIONE RIFIUTI modulo generale per tutte le categorie (D.M. n. 120 del 03/06/2014 e Delibere Albo Gestori Ambientali n. 6 e n. 7 del 30/05/2017)

RESPONSABILE TECNICO GESTIONE RIFIUTI modulo generale per tutte le categorie (D.M. n. 120 del 03/06/2014 e Delibere Albo Gestori Ambientali n. 6 e n. 7 del 30/05/2017)

Data partenza edizione:
Mercoledì, 12 Settembre 2018
Durata:
28 ore
Destinatari:
Persone che intendono svolgere il ruolo di Responsabile Tecnico della gestione rifiuti secondo quanto previsto dal DM. n. 120
del 3/6/2014 artt. 12 e 13
Sede:
Bologna, via del Gomito 7
Periodo:
12 settembre 2018
Crediti:
Sono stati richiesti crediti formativi per gli Ingegneri.
Previsti crediti formativi per Geometri e Geometri Laureati, Architetti e Periti Industriali
Obiettivi:
Il percorso formativo intende approfondire le principali tematiche su cui vertono i quiz del modulo obbligatorio per tutte le categorie, per la verifica di idoneità del Responsabile Tecnico prevista dal DM n. 120 del 3/6/2014.
Contenuti:
1. Legislazione dei rifiuti italiana ed europea
a. Il quadro comunitario in materia di rifiuti. Principi generali(chi inquina paga, responsabilità del produttore, prevenzione, gerarchia nella gestione dei rifiuti);; cenni ai principali riferimenti normativi comunitari.
b. La parte IV del D.Lgs 152/06; disciplina generale; definizioni; classificazione dei rifiuti, obblighi e responsabilità; la gestione dei rifiuti: rifiuti speciali e rifiuti urbani, le autorizzazioni; il sistema sanzionatorio
c. La disciplina di particolari categorie di rifiuti: veicoli fuori uso, RAEE, pile e accumulatori, imballaggi, pneumatici fuori uso, olii esausti, terre e rocce di scavo, rifiuti da attività di manutenzione.
d. Il sistema dei consorzi
1.1 Quadro generale della normativa nazionale sull'ambiente
a. Conoscenze di base in materia di autorizzazioni ambientali, difesa del suolo, tutela delle acque, tutela dell’aria, danno ambientale (cenni delle Parti II, III, V e VI, Dlgs 152/2006, cenni del Dpr 59/2013 in materia di Aua)
b. Reati ambientali (cenni del Dlgs 231/2001 per i reati ambientali)
2. Quadro delle responsabilità e competenze Responsabile Tecnico
3. Compiti e adempimenti albo gestori ambientali - Dm 120/2014
4. Sicurezza sul lavoro
a. Gli attori della prevenzione: i soggetti individuati dal Testo unico sulla Sicurezza sul lavoro (Dlgs 81/2008) e i loro rispettivi compiti e ruoli
b. Le misure generali di tutela: le tipologie di azione prioritarie per ridurre i rischi durante il lavoro (articolo 15, D.lgs 81/2008)
c. Gli obblighi e le responsabilità del datore di lavoro nell'approntamento delle tutele della salute e sicurezza dei lavoratori.
d. I rischi specifici e le relative misure di prevenzione e protezione nei settori di attività delle imprese iscritte all'albo: gestione dei rifiuti, trasporti, movimentazione delle merci e delle sostanze pericolose, lavorazioni in luoghi confinati e a rischio di inquinamento
5. Certificazioni ambientali (EMAS; Ecolabel…)

Relatori: Sara Marchetti, Francesco Faraone, Marco Bettini, Emiliano Bergonzoni, William Rubini, Alessandro Michelini
Quota:
Euro 380.00 + IVA per dipendenti e titolari di imprese, con dipendenti operai, iscritte alle casse edili di Bologna e provincia
Euro 380.00 (iva compresa) riservata esclusivamente a disoccupati, che sono stati dipendenti di imprese iscritte alle Casse Edili di Bologna per almeno 6 mesi negli ultimi 2 anni o licenziati causa crisi negli ultimi 6 mesi
Euro 450.00 + IVA per gli iscritti all'Ordine degli Ingegneri, Ordine Architetti, Collegio Geometri, Collegio Periti Industriali
Euro 500.00 + IVA per altri
Scheda corso:
Date edizioni:
* Prezzi:

Numero partecipanti da iscrivere:

Prova

   70 anni dal 1947

  • Language

I TUOI CORSI

  • 0 corsi nel carrello