IIPLE PER IL SOCIALE

 

Regione Carta Intestata UnioneEuropea Regione

 Operazione: “LABORATORI PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE DI GIOVANI - ADULTI”

Rif. PA 2019-13439/RER

approvata con DGR 240/2020 del 30/03/2020

cofinanziata dal Fondo Sociale Europeo PO 2014-2020 Regione Emilia-Romagna

 

I progetti formativi si rivolgono ai giovani in esecuzione penale ed offrono attività di formazione professionale allo scopo di sostenere la possibilità di reinserimento sociale, attraverso il potenziamento di conoscenze professionalizzanti inerenti al settore delle costruzioni.

I progetti che compongono l’operazione propongono percorsi brevi, flessibili nello svolgimento ed offrono momenti di formazione legata a contenuti “tecnici” che rispondono anche alle esigenze organizzative della struttura di detenzione: poiché viene utilizzata la modalità di laboratorio diffuso in tutto l’IPM, l’acquisizione delle competenze tecniche è possibile sia creando simulazioni di lavoro ex novo, sia intervenendo nella manutenzione dei locali e degli spazi verdi dell’Istituto a seconda delle necessità. Alcuni progetti sono inoltre finalizzati alla realizzazione ed alla manutenzione delle scenografie dei progetti teatrali che si svolgono all’interno dell’IPM.

I contenuti dei moduli, non ripetitivi ma connessi tra di loro, la modalità del laboratorio diffuso nei locali di detenzione, un “atelier” sempre aperto per tutta la durata dell’operazione, consentono ai partecipanti di poter essere inseriti in più percorsi in modo efficace, con regole di convivenza, ritmi di lavoro e spazi lavorativi condivisi. 

 

L’Operazione è composta dai seguenti progetti:

 

  • Progetto 1: Accoglienza e orientamento (colloqui individuali)

  • Progetto 2: CARPENTERIA SCENOTECNICA

  • Progetto 4: COSTRUZIONE DI STRUTTURE MODULARI IN LEGNO E METALLO

  • Progetto 6: LABORATORIO DI FALEGNAMERIA

  • Progetto 8: MANUTENZIONE EDILE

  • Progetto 10: GESTIONE E ALLESTIMENTO DI SPAZI RICREATIVI

  • Progetto 12: TINTEGGIATURA E TECNICHE BASE DI DECORAZIONE

  • Progetto 14: TECNICHE DI DECORAZIONE A MOSAICO

  • Progetto 16: MANUTENZIONE E ARREDO DELLE AREE VERDI

  • Progetto 18: MANUTENZIONE E RIPARAZIONE DI ARREDI INTERNI

  • Progetto 20: POSA DI PIASTRELLE

  • Progetto 22: OPERE INTERNE IN CARTONGESSO

 

Sede di svolgimento: Istituto Penale Minorenni "Pietro Siciliani" di Bologna e Comunità Pubblica per Minori di Bologna

 

 

 

Operazione: OPERATORE EDILE POLIVALENTE

Rif. PA 2019-13077/RER

Approvata DGR 100/2020 del 10/02/2020 dalla Regione Emilia Romagna

cofinanziata con risorse Fondo Sociale Europeo PO 2014-2020

 

 

La formazione professionale e il lavoro sono parte integrante del trattamento penitenziario e sono elementi fondamentali del percorso di reinserimento sociale dei detenuti.

L’operazione proposta intende offrire alle persone detenute la possibilità di acquisire competenze professionali spendibili e certificabili, strettamente collegate con il mondo esterno del lavoro ma anche di utilizzare tali competenze all'interno dell'Istituto di Pena. L’acquisizione di competenze edili permette infatti l’inserimento lavorativo interno nella squadra di manutenzione (MOF, Manutenzione Ordinaria Fabbricati).

I progetti che compongono l’operazione sono incentrati e sono funzionali al progetto 2 – percorso a qualifica per Operatore edile alle strutture – che è il nucleo dell’attività. L'Operatore edile alle strutture è in grado di realizzare parti di opere murarie e strutturali, rifinire e manutenere parti di edifici secondo quanto stabilito dalla relativa documentazione tecnica e sulla base di un piano di lavoro predefinito.

Il percorso prevede di sviluppare contenuti che consentano di acquisire le conoscenze e le capacità previste dalla qualifica di riferimento, attraverso i seguenti moduli: Opere murarie - Intonaco e rifiniture - Organizzazione del cantiere, sicurezza e qualità - Impianti tecnologici.

 

L’Operazione è composta dai seguenti progetti:

 

  • Progetto1: ORIENTAMENTO
  • Progetto 2: OPERATORE EDILE POLIVALENTE
  • Progetto 3: SRFC qualifica Operatore edile alle strutture - Sistema regionale di certificazione delle competenze per l'acquisizione di una qualifica

 

Sede di svolgimento: Casa Circondariale di Bologna – Via del Gomito, 2 - Bologna

 

 

 

Operazione: COMPETENZE PER OPERATORE EDILE ALLE INFRASTRUTTURE

Rif. PA 2019-15229/RER

Approvata DGR 158/2021 del 08/02/2021 dalla Regione Emilia Romagna

cofinanziata con risorse Fondo Sociale Europeo PO 2014-2020

 

L’operazione proposta concorre a rispondere al fabbisogno di formazione professionale dei detenuti, in quanto consente loro di essere impegnati in un’attività e acquisire competenze da spendere per accedere ai posti di lavoro interni, assegnati attraverso una graduatoria dei lavoranti interni qualificati. La partecipazione ad un percorso con certificazione finale, infatti, consente di avere più titoli per accedere al lavoro interno nella MOF e, in caso di raggiungimento dei termini di fruizione di misure alternative e/o al fine pena, può determinare una facilitazione nell’inserimento lavorativo esterno.

I progetti che compongono l’operazione sono finalizzati ad acquisire e certificare le conoscenze e le capacità che caratterizzano la figura dell’operatore edile alle infrastrutture, così come declinata dagli standard regionali della rispettiva qualifica. Le attività si strutturano in tre diverse unità di competenza che possono essere facilmente acquisibili anche nel contesto di detenzione, con lezioni teoriche, esercitazioni pratiche e attraverso lo stage: Strutturazione cantiere edile infrastrutture - Lavorazioni opere edili infrastrutturali - Controllo qualità e sicurezza delle lavorazioni edili infrastrutturali.

 

L’Operazione è composta dai seguenti progetti:

 

  • Progetto1: COMPETENZE PER OPERATORE EDILE ALLE INFRASTRUTTURE
  • Progetto 2: CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE OPERATORE EDILE ALLE INFRASTRUTTURE

 

Sede di svolgimento: Casa Circondariale di Bologna – Via del Gomito, 2 - Bologna

 

Prova

  • Language

I TUOI CORSI

  • 0 articoli nel carrello