RESPONSABILE TECNICO GESTIONE RIFIUTI: modulo per categoria Specialistica 10 Bonifica di beni contenenti Amianto (D.M. n. 120 del 03/06/2014 e Delibere Albo Gestori Ambientali n. 6 e n. 7 del 30/05/2017)

RESPONSABILE TECNICO GESTIONE RIFIUTI: modulo per categoria Specialistica 10 Bonifica di beni contenenti Amianto (D.M. n. 120 del 03/06/2014 e Delibere Albo Gestori Ambientali n. 6 e n. 7 del 30/05/2017)

Durata:
20 ore
Destinatari:
Persone che intendono svolgere il ruolo di Responsabile Tecnico della gestione rifiuti per la categoria 10 inerente la bonifica di beni contenenti amianto
Sede:
Bologna, via del Gomito 7
Obiettivi:
Il percorso formativo intende approfondire le principali tematiche su cui vertono i quiz del modulo per la categoria 10 Bonifica di beni contenenti amianto, per la verifica di idoneità del Responsabile Tecnico prevista dal DM n. 120 del 3/6/2014.
Contenuti:
1. Principale normativa sulla cessazione dell’amianto
2. Progettazione di bonifica e redazione del Piano di lavoro
3. Tecniche di intervento di bonifica di beni e manufatti contenenti amianto
4. Tecniche di stoccaggio dell'amianto
a. Determinazione dei fabbisogni di deposito temporaneo o definitivo nel sito.
b. Classificazione dei rifiuti e determinazione delle conseguenti esigenze di sicurezza del deposito.
c. Requisiti strutturali ed allestimento dei contenitori e delle aree di deposito per macro tipologie di rifiuti.
5. Igiene e sicurezza sul lavoro con specifico riferimento alla manipolazione dell'amianto e ai cantieri temporanei
a. Nozioni sulla sicurezza dei cantieri temporanei e mobili (Titolo IV del D.Lgs. 81/2008).
b. Valutazione dcl rischio per i1 cantiere di bonifica: rischio chimico, cancerogeno, meccanico, rischi fisici.
c. Gestione delle interferenze.
d. Individuazione delle procedure di lavoro per la riduzione del rischio.
e. Programma di monitoraggio dell’esposizione personale dei lavoratori (norme UNI di campionamento e riferimenti normativi per le analisi).
f. Programma di monitoraggio ambientale (norme UNI di campionamento e riferimenti normativi per le analisi.
g. Sorveglianza sanitaria.
h. Gestione delle emergenze.
6. La responsabilità e i compiti della direzione delle attività gestionali.
a. Rischi per la salute causati dall'esposizione a fibre di amianto.
b. Normative per la protezione dei lavoratori e la tutela dell'ambiente: obblighi e responsabilità dei diversi soggetti, rapporti con l’organo di vigilanza.
c. Gestione degli strumenti informativi previsti dalle norme vigenti.
d. Metodi di misura delle fibre di amianto.
e. Criteri, sistemi e apparecchiature per la prevenzione dell’ inquinamento ambientale e la protezione collettiva dei lavoratori: isolamento delle aree di lavoro, unità di decontaminazione, estrattori e sistemi di depressione.
f. Mezzi di protezione personale, compresi il loro controllo e manutenzione.
g. Corrette procedure di lavoro nelle attività di manutenzione, controllo, bonifica e smaltimento.
h. Prevenzione e gestione degli incidenti e delle situazioni di emergenza.
Quota:
Euro 290.00 + IVA per dipendenti e titolari di imprese, con dipendenti operai, iscritte alle casse edili di Bologna e provincia e provincia e per coloro che hanno frequentato il Modulo Base presso IIPLE
Euro 290.00 (iva compresa) riservata esclusivamente a disoccupati, che sono stati dipendenti di imprese iscritte alle Casse Edili di Bologna per almeno 6 mesi negli ultimi 2 anni o licenziati causa crisi negli ultimi 6 mesi
Euro 346.50 + IVA per gli iscritti all'Ordine degli Ingegneri, Ordine Architetti, Collegio Geometri, Collegio Periti Industriali
Euro 385.00 + IVA per altri
Scheda corso:

Prova

   70 anni dal 1947

  • Language

I TUOI CORSI

  • 0 articoli nel carrello